• THE CROCODILE

    IL CROCODILE - Massimo grado di disidratazione con il minimo consumo di energia

    Il materiale disidratato è più facile da lavorare o riciclare. I sistemi di disidratazione Heger della serie THE CROCODILE sono utilizzati per la separazione solido/liquido e per la separazione dei liquidi residui dai materiali di scarto. IL CROCODILE svuota il contenuto a flusso libero dai bicchieri di plastica, dagli imballaggi Tetra Pak® , dalle lattine o dalle bottiglie in PET, dai fanghi di depurazione delle acque reflue e dai rifiuti industriali e svolge attività di disidratazione nella lavorazione della plastica. Grazie alla riduzione del peso nel processo di disidratazione, i materiali possono essere smaltiti in discarica a costi molto inferiori. Spesso il materiale disidratato può anche essere smaltito in inceneritori.

     

  • Caratteristiche tecnich

     

    • Risultati ottimali di disidratazione grazie ad un concetto di macchina orientato alle prestazioni
    • Lunga durata e affidabilità operativa grazie alla robusta tecnologia di azionamento
    • Potente e a bassa usura grazie ai segmenti di vite senza fine corazzati
    • Controllo della pressione della pressa completamente automatico senza idraulica o pneumatica
    • Espandibile con accessori speciali come vassoi di raccolta, canale di spinta o sistemi di alimentazione
    • Comodo funzionamento grazie al sistema di controllo SPS all'avanguardia Alta efficienza grazie ai bassi costi di esercizio e manutenzione
    • Semplice messa in servizio grazie alla consegna pronta con spina elettrica. Marchiata CE
  • Il canale di drenaggio in acciaio inossidabile è disponibile in varie larghezze e lunghezze di foro. Sul fondo del tubo di drenaggio, il liquido pressato fuoriesce e può essere raccolto in una vasca  e pompato via.

  • La materia solida compattata e disidratata viene spinta fuori all'estremità del canale della macchina. Un sistema completamente in acciaio inossidabile.

  • IL CROCODILE 250 T al lavoro:

    Pressatura di biomassa liquida da imballaggi alimentari frantumati. La materia solida disidratata viene recuperata energeticamente negli impianti di incenerimento.